Ascoltare musica gratuitamente con internet

scritto da:

Ascoltare musica gratuitamente

Al giorno d’oggi gli MP3 riscuotono sempre meno popolarità perché sono stati quasi rimpiazzati con i più disparati servizi di streaming musicale; quelli più blasonati sono circa una decina e coprono la totalità dei nostri gusti musicali, mentre alcuni offrono anche funzionalità avanzate come l’ascolto dei podcast.
A volte però i prezzi richiesti da questi servizi di streaming sono troppo elevati, anche se talvolta è possibile condividere l’account attraverso degli specifici piani messi a disposizione delle piattaforme; inoltre i servizi in abbonamento ai quali dobbiamo provvedere ogni mese per il rinnovo sono sempre di più, e quindi potrebbe tornarci comodo risparmiare qualcosa almeno per ciò che concerne l’ascolto di musica.
In questo articolo quindi vi spiego come ascoltare musica gratuitamente con internet, fornendovi una panoramica dei migliori servizi esistenti sul mercato.

Spotify

Spotify

Spotify è decisamente l’app di musica in streaming più popolare al mondo; sono milioni i brani e gli artisti presenti sulla piattaforma, che potete ascoltare liberamente attraverso la versione premium.
Tuttavia, pur non acquistando alcun abbonamento, l’app è ad ogni modo funzionante; la limitazione principale consiste nel non poter eseguire singoli brani, ma del dover affidarsi ad album o playlist. Inoltre tra un brano e l’altro vi è la possibilità di inserimenti pubblicitari.
Se questo per voi non dovesse rappresentare un problema, allora Spotify è decisamente l’applicazione che fa per voi; non dimenticate che oltre alla musica, il servizio detiene tantissimi podcast di ogni genere.
L’applicazione è presente, oltre che su ambiente desktop, anche per Android ed iOS.

SoundCloud

SoundCloud

SoundCloud è invece la patria di artisti indipendenti ed emergenti, in quanto i brani che troverete su questa piattaforma sono spesso esclusivi o comunque non collegati a particolari tipi di licenze.
Se è vostra intenzione provare qualcosa di nuovo, scoprire nuovi artisti o gusti musicali, SoundCloud è un servizio perfetto; non ritroverete le canzoni del più popolare DJ o rapper al mondo, ma i contenuti presenti su questa piattaforma sono davvero più che validi (oltre che gratuiti).
Anche in questo caso è presente la versione mobile sia su Play Store che su App Store.

Deezer

Deezer

Deezer è un servizio simile a Spotify, offrendo infatti milioni di contenuti musicali liberamente ascoltabili sottoscrivendo un abbonamento; tuttavia, accontentandosi di diverse limitazioni riguardanti il tempo di riproduzione, è possibile anche usufruire gratuitamente del servizio.
In particolare i vincoli riguardano la versione mobile (Android ed iOS), che comunque rimane un’applicazione ben fatta e dalla grafica piuttosto gradevole; sono presenti anche tantissime radio, in modo da provare ad ascoltare qualcosa di nuovo o di tendenza.

YouTube Music

YouTube Music

Che su YouTube si trovassero milioni di video musicali, è una cosa risaputa da parecchio tempo.
Sapevate però che il servizio di Google ha lanciato tempo fa un’applicazione di streaming musicale?
La piattaforma si chiama YouTube Music, e prevede due tipologie di piani: quello a pagamento (dal costo di 9,99€/mese) si chiama YouTube Music Premium e consente di riprodurre tutti i brani senza alcuna limitazione o interruzione.
Con questa versione sarà soprattutto possibile ascoltare i contenuti come se fossero veri e propri brani, potendo quindi cambiare applicazione durante la riproduzione o bloccare lo schermo (Su YouTube infatti, se proviamo a passare durante l’ascolto o la visualizzazione di un video ad un’altra App, la riproduzione si interrompe).
Se non vi interessano queste feature aggiuntive, allora potete tranquillamente puntare su YouTube Music Basic; in questo caso però riceverete di tanto in tanto delle interruzioni pubblicitarie, e non sarà possibile ascoltare le canzoni a mo’ di brano (dovrete necessariamente guardare il video musicale).
Anche in questo caso l’applicazione è presente su Play Store ed App Store.

Amazon Music

Amazon Music

Infine, ma non di ultima importanza, il servizio lanciato da Amazon: Amazon Music, contenente una libreria di oltre 60 milioni di brani di ogni genere, permette con l’abbonamento family di condividere lo streaming musicare con 6 account differenti. Al momento risulta uno dei piani più a buon mercato per account multipli. Il piano singolo ha un costo di 9,99€ al mese e prevede un mese gratis per testare il servizio, successivamente potrete anche disattivarlo senza pagare nulla.

Ascoltare musica con l’assistente Vocale

Infine, ricordo che possiamo utilizzare i nostri fidi assistenti vocali per riprodurre musica gratuitamente, direttamente tramite comando vocale senza digitare il nome di un brano o artista:

Alexa, metti della musica Dance

oppure con Google:

Hey Google, riproduci musica Jazz

Lascia un commento