Quale Adattatore per presa di corrente da viaggio scegliere?

scritto da:

In previsione di un viaggio, è indispensabile munirsi di tutto ciò di cui si può avere bisogno, soprattutto in base alla durata del soggiorno e al luogo di destinazione. Un piccolo oggetto che può passare inosservato, ma che invece può rivelarsi sempre particolarmente utile portare con sé, è senz’altro l’adattatore per presa di corrente. Ricaricare smartphone, macchinetta fotografica e dispositivi elettronici vari è infatti una priorità al giorno d’oggi, ma esistono alcuni Paesi esteri con diversi tipi di prese, non per forza uguali a quelle presenti in Italia.

Dunque, la cosa migliore da fare prima di partire sarebbe informarsi o acquistare comunque un adattatore pressoché universale capace di fronteggiare qualsiasi necessità in tutta sicurezza. In questo articolo parleremo dei migliori adattatori da viaggio presenti in commercio, le caratteristiche che un buon adattatore deve avere e cosa lo differenzia da un convertitore.

Differenze tra adattatore e convertitore

Per non rischiare di fare confusione o di sbagliare, occorre innanzitutto comprendere bene la differenza tra un adattatore e un convertitore. Il primo, ovvero l’adattatore, è uno strumento mediante il quale è possibile attaccare alle prese di corrente di tutto il mondo dispositivi elettronici quali smartphone e computer. Il secondo, il convertitore, serve invece a convertire il voltaggio, la potenza della corrente. Per poter usare un phon, una piastra per capelli o in generale piccoli elettrodomestici, si ha bisogno di un convertitore. Tuttavia, nel caso in cui si avesse bisogno di entrambi, non è sempre necessario acquistare due strumenti separati: esistono in commercio adattatori che funzionano anche come convertitori. I principali adattatori di prese sono dotati di adattatore per presa US Americana, EU Europea, UK Inglese, AUS Australiana e comprendono anche l’alimentazione per le porte USB.

Voltaggio: singolo o doppio?

Come già anticipato, quando parliamo di voltaggio ci riferiamo alla potenza della corrente elettrica, e questa può essere diversa e variare da Paese a Paese (da un minimo di 100 volt a un massimo di 240 volt). Bisogna prestare particolare attenzione al voltaggio, cercando di capire se il dispositivo che abbiamo bisogno di collegare alla presa di corrente sia a voltaggio singolo o a voltaggio doppio: questo perché se inconsapevolmente colleghiamo a una presa da 240 volt un dispositivo che per ricaricarsi ha bisogno di 110 volt, rischiamo di danneggiarlo o romperlo.

C’è da dire che ormai gli smartphone, i computer e quasi tutti i dispositivi affini sono a voltaggio doppio (funzionano sia a 110-120 volt sia a 220-240 volt), ma basta leggere tutte le informazioni relative al prodotto riportate sull’etichetta. Non dovrebbero comunque esserci problemi, poiché adattatori e convertitori sono di solito costruiti per risultare compatibili con voltaggi differenti in tutte le parti del mondo.

Scegliere il miglior adattatore di presa di corrente

Acquistare il miglior adattatore per i propri scopi è importante, e per farlo è sempre opportuno tenere in considerazione svariati fattori. Oltre a quelli già analizzati, è il momento di approfondire il discorso riguardante le prese elettriche. Esistono due diverse categorie di presa elettrica nel mondo: quelle a due poli (polarizzata) e quella a tre poli, dotata di un terzo contatto per la messa a terra.

La forma varia in base al Paese, dunque per essere assolutamente certi basterebbe effettuare una breve ricerca per scoprire il modello di presa elettrica presente nel posto da dover raggiungere, se si trova all’estero. In commercio è possibile reperire, inoltre, alcuni modelli di adattatore dotati di porte USB per poter collegare contemporaneamente più dispositivi.

Migliori adattatori di prese da viaggio

Sono innumerevoli gli adattatori da viaggio in commercio, e chiunque ne stia cercando uno non avrà che l’imbarazzo della scelta. Ma sulla base delle informazioni riportate in questo articolo, ecco una selezione dei migliori in vendita online. Quello che vi consiglio è il primo della lista:

Offerta1° Più venduto
Adattatore da Viaggio, Amoner Adattatore da...*prezzi indicativi
  • 1.Risparmio di spazio, facile da trasportare,...
  • 2.Esecuzione in circa 180 paesi del mondo,...
  • 3.Grande compatibilità, adattarsi a diversi...
Offerta2° Più venduto
Adattatore Universale da Viaggio, LENCENT All...*prezzi indicativi
  • Adattatore da viaggio Universale- Il...
  • Doppia porta da ricarica USB- 2 Porte USB...
  • Pronto per il Vuaggio- Compatto, spina...
3° Più venduto
Welly Enjoy IT Adattatore Universale da...*prezzi indicativi
  • Questo prodotto è lo strumento ideale per...
  • Adattatore universale, è lo strumento ideale...
  • Ideale per viaggiare, grazie al suo design...
Offerta4° Più venduto
Adattatore Universale da Viaggio, Mengtech...*prezzi indicativi
  • 【CARICATORE VIAGGIO INTERNAZIONALE...
  • 【GRANDE COMPATIBILITÀ】——Adattatore...
  • 【RICARICA MULTI-DISPOSITIVO】——2 porte...
Offerta5° Più venduto
Adattatore universale da Viaggio compatto per...*prezzi indicativi
  • Dotato di 4 diverse Spine (a scomparsa) che...
  • Facile da portare: design compatto e...
  • Costruito in materiale plastico altamente...

Altri modelli di adattotori per il viaggio:

Adattatore KitchenGynti: dotato di tre ingressi USB per caricare più dispositivi contemporaneamente e rapidamente. Compatibile con le prese in Stati Uniti, Germania, Europa, Francia, Polonia, Svizzera, Italia, Regno Unito, Giappone, Cina, Australia, Spagna e molti altri, più di 150 paesi in tutto il mondo. Molto economico.

Adattatore La Fayette: utilizzabile in 150 paesi, ha due ingressi USB ed è venduto a un prezzo realmente accessibile a tutti. Dal momento che le spine si possono retrarre all’interno, occupa davvero pochissimo spazio in valigia.

Adattatore Luxebell: anch’esso venduto a un prezzo bassissimo, è compatibile con la maggior parte dei paesi dell’Africa, dell’Asia, dell’Australia, del Nord America, del Sud America e dell’Europa (compreso il Regno Unito), per un totale di oltre 150 paesi. L’indicatore di carica incorporato a LED blu consente di capire quando è pronto per essere utilizzato.

Adattatore Milool: funziona in tutto il mondo, in più di 150 paesi: Stati Uniti, Canada, Europa, Medio Oriente, Sud America, Asia, Africa, Australia, Nuova Zelanda, Cina, Giappone, e tanti altri. Molto semplice e di piccole dimensioni, dispone di due porte USB. Garantita la funzione di protezione grazie ai fusibili interni che servono a mantenere il dispositivo sicuro, protetto da cortocircuito, sovracorrente e surriscaldamento.

Adattatore Bestek: permette di utilizzare sia dispositivi americani che giapponesi, e altri dispositivi da 110-120 volt, adattandoli alla corrente elettrica europea di 220-240 volt e viceversa. Riesce dunque a supportare la ricarica in più di 150 paesi, ed è dotato di un cavo prolungato per poter essere utilizzato anche lontano dalla fonte di alimentazione. Essendo molto più potente e permettendo di collegare ben 4 dispositivi contemporaneamente, il prezzo è un po’ più alto rispetto a quello dei precedenti prodotti. Ma ne vale la pena.

Seguimi su Telegram
Seguimi su Telegram!

Segui Multimediaplayer.it su Telegram per ricevere gratuitamente interessanti guide sul mondo della tecnologia e per restare al passo con i tempi!

Unisciti al canale

Lascia un commento