Liberare spazio su iPhone per aumentare lo spazio a disposizione

scritto da:

Come imparare a liberare spazio su iPhone

È successo a tutti, ed è una delle cose più fastidiose che possa capitare quando si ha uno smartphone tra le mani.
Durante l’utilizzo del proprio iPhone infatti potrebbe essere notificato un messaggio di errore relativo all’esaurimento della memoria: “Archivio quasi pieno“, “Impossibile scaricare! Spazio insufficiente“…
Per quanto possano progettare smartphone sempre più capienti, lo spazio di archiviazione non basta mai; questo anche grazie al fatto che più la tecnologia va avanti, più le app e i file multimediali come foto e video diventano pesanti.
Applicazioni come Photoshop Express, ad esempio, arrivano a pesare anche 200 MB; per non parlare dei giochi più complessi che superano agevolmente anche la soglia del gigabyte.

Discorso analogo vale anche per l’ambito fotografico.Una foto ad alta risoluzione oggi può pesare anche 50 MB, per non parlare dei video in 4K o in Full HD; ne basterebbero veramente pochi per rendere lo spazio dell’iPhone pieno.

Altro aspetto da non sottovalutare sono gli aggiornamenti di sistema.
Questi update sono utili per vari motivi; Il primo è che risolvono problemi di esecuzione delle app e migliorano le funzionalità dello smartphone. Inoltre risolvono dei conflitti che possono crearsi nel tempo, migliorando la linearità di utilizzo.
Questi aggiornamenti tuttavia hanno un rovescio della medaglia, ovvero occupano molto spazio.

Vi starete chiedendo quindi come è possibile liberare spazio su iPhone e continuare ad utilizzarlo agevolmente.
A seguire vi fornirò dei consigli su come recuperare più storage possibile senza dover coinvolgere software esterni, ma liberando il nostro dispositivo da tutti quei contenuti che non sappiamo neanche di avere.

Cosa fare per liberare spazio su iPhone

Vediamo dove possiamo intervenire per ottenere più spazio sul nostro dispositivo:

Liberare spazio da WhatsApp

Non ce ne rendiamo conto, ma WhatsApp tende ad occupare molto spazio anche a nostra insaputa.
Non ci credete? Provate a contare quanti file multimediali ricevete in un giorno; tutti questi video ed immagini vengono immagazzinati sul nostro iPhone e se periodicamente non facciamo spazio andremo incontro alla saturazione della memoria senza nemmeno accorgercene.
Vediamo allora come fare per liberare spazio da WhatsApp.

Immagini e video WhatsApp

Per fare un po’ di pulizia , apri l’app Foto e poi la scheda Album; accedi all’album di WhatsApp dove troverai tutte le immagini e i video inviati e ricevuti tramite l’applicazione.
Vai su “Seleziona” in alto a destra e fai tap sulle anteprime delle immagini e dei filmati che vuoi cancellare.
Quando hai selezionato tutto ciò che non ti interessa elimina utilizzando il Cestino e successivamente clicca sulla voce “Elimina“, per cancellare definitivamente i file.
Con questo semplice procedimento noterai già una bella differenza di spazio libero nella tua memoria; rimarrai stupito di quanti file invii e ricevi senza rendertene più conto.

Disattivare il salvataggio automatico delle foto

Se non vuoi incorrere in questo problema puoi disattivare il salvataggio automatico delle foto nel rullino: puoi farlo da WhatsApp seguendo il percorso Impostazioni > Chat e deselezionare la voce “Salva nel Rullino foto“.

Disattivare il salvataggio automatico delle foto su WhatsApp

Messaggi vocali e documenti 

Oramai siamo più portati a mandare messaggi vocali e a riceverne piuttosto che scrivere: è un’operazione molto più semplice e che si può fare anche quando si hanno le mani impegnate.
Ma anche queste registrazioni, esattamente come le foto ed i video, occupano spazio nella memoria del tuo iPhone.
Magari ricevi anche dei documenti, come dei PDF, e ovviamente anche questi contribuiscono a rubare spazio.
Vediamo quindi come fare un po’ di pulizia.

Se sai che c’è un tuo contatto preciso che è solito mandarti vocali infiniti ed imputi a lui la pressante diminuzione dello spazio, puoi cancellare i file di questo o altri contatti senza agire sulle chat con altre persone.
Ti basterà aprire WhatsApp e selezionare la chat con il suddetto contatto; andando poi sulla scheda Media potrai cancellare le varie immagini, video e file audio che questa specifica persona ti ha inviato.
Per i documenti invece devi recarti sulla scheda Doc.
Se ripeterete questa operazione per tutti gli utenti che vi inondano di messaggi vocali e documenti avrete recuperato moltissimo spazio.

Diversamente se volete radere al suolo tutto ciò che avete ricevuto su WhatsApp dalla notte dei tempi da chiunque, vi basterà utilizzare la funzionalità di “gestione archivio di WhatsApp”.
Andando su Impostazioni > Utilizzo dati e archivio e Utilizzo archivio visualizzerete la lista delle chat; fate tap sulla conversazione che volete cancellare, mettete il flag agli elementi da eliminare e poi cliccate su “Svuota”.

Dopo questa operazione vi garantisco che l’ iPhone tornerà a respirare.

Eliminare app su iPhone

Consiglio sempre molto semplice ma mai banale; “less is more”, ovvero meno applicazioni avete sul vostro iPhone (ma il discorso si applica a qualsiasi sistema), più l’autonomia e le stesse prestazioni performeranno in maniera più convincente.
D’altronde l’equazione è molto semplice: più applicazioni = più notifiche, più storage occupato, più consumi.
Provate quindi ad avere un approccio più minimal sui vostri device, scegliendo solamente le app indispensabili e aiutandovi magari con le relativi controparti mobile accessibili da Safari.

Liberare spazio foto e video: Google Foto e iCloud

Se sei un/una romanticone/a e vuoi conservare ogni singola foto scattata e ricevuta una soluzione che ti consiglio è l’utilizzo di un servizio cloud come Google Foto.
Questa app crea automaticamente un backup di immagini e video realizzati o scaricati su smartphone (e tablet), catalogandole ed organizzandole per consentire di ritrovarle più facilmente.
Google Foto consente gratuitamente e in modo illimitato di effettuare il backup di foto e video anche se sono ad alta qualità; l’unica limitazione è che le di foto possono avere una risoluzione massima di 16 megapixel, mentre i video devono avere una qualità massima di 1080p, quindi Full HD.
Le foto ed i video con una qualità maggiore vengono invece automaticamente compressi secondo un algoritmo del servizio stesso.

Google Foto è gratuito e non ha limiti di archiviazione se si sceglie di salvare le foto nella modalità ottimizzata; se si vuole invece salvare foto e video senza alcuna compressione si hanno a disposizione 15 GB per ogni account Google (collegato allo storage di Google Drive).
Ricordiamo che lo storage a disposizione è comunque espandibile pagando un canone maggiorato.

Utilizzare iCloud

Servizio analogo a Google Foto, ma completamente made in Apple, è iCloud.
In particolare, per ciò che concerne le foto, se utilizzata a dovere questa funzione sarà possibile risparmiare parecchio spazio all’interno del vostro iPhone; quello che bisogna fare è utilizzare l’opzione Libreria Foto di iCloud, attivabile al percorso Impostazioni > Foto e fotocamera.
Abilitando l’omonima voce, il vostro device Apple effettuerà un backup delle vostre immagini abbassando leggermente la risoluzione (come avviene quindi anche per Google Foto); in questo caso però questo andrà direttamente ad influire sullo spazio del vostro storage iCloud (di default limitato a 5 GB, comunque espandibili).

Gestione libreria musicale per liberare memoria

In realtà qui non c’è molto da fare; per evitare di occupare spazio con le vostre canzoni vi consiglio di tenere sul dispositivo solo i brani di cui non potete proprio fare a meno.
Ovviamente l’alternativa migliore è quella di utilizzare app di streaming musicale come Spotify o Amazon Music, che vi consentono di avere la memoria meno satura (tranne nel caso in cui andiamo a scaricare musica anche con questi servizi), ma di poter ascoltare i vostri brani preferiti e scoprirne di nuovi.

Dispositivi di archiviazione esterni per iPhone

Pen Drive per iPhone

Se non volete mettere nelle mani di un cloud i vostri file più preziosi o non disponete di un MAC o di un PC, esiste un’ottima alternativa: affidarsi ad un sistema di archiviazione esterno.
In commercio esistono delle pen drive per iPhone che vi consentiranno di archiviare tutto ciò che avete nello smartphone semplicemente collegando il cavo della memoria esterna allo stesso attacco che utilizzate per ricaricare il dispositivo.
Il sistema riconoscerà la chiavetta come unità di memoria di massa esterna, e vi consentirà di copiare tutti i file contenuti nel vostro smartphone direttamente nella pen drive.
L’enorme vantaggio di questi dispositivi è che sono molto capienti: ne esistono di diversa capacità, ma già uno da 64 GB dovrebbe fare al caso vostro se fate un utilizzo standard.

Sandisk iXpand USB 3.0 Unità Flash da 64 GB...*prezzi indicativi
  • Libera spazio sul vostro iPhone e crea...
  • Consente di seguire video dei formati più...
  • Progettata con connettore flessibile adatto...

Cancellare cache Safari

Sebbene per molti di voi l’utilizzo di iPhone si riversa maggiormente sui social e più in generale sulle applicazioni, non è sottovalutabile l’impatto che la cache accumulata nel tempo all’interno di Safari può avere sul vostro storage.
Scommetto che almeno un 50% di voi non ha mai fatto una bella pulizia del browser: è giunta l’ora di dare una sistemata.
Seguite il percorso Impostazioni > Safari, e individuate la voce “Cancella dati e cronologia“; selezionate l’opzione e quella successiva con la stessa dicitura.
Se invece utilizzate un altro browser web allora non resta che individuare il procedimento all’interno delle impostazioni della vostra applicazione.

Rimuovere libri scaricati su iBooks

Se invece siete abbastanza coraggiosi da cimentarvi nella lettura utilizzando il vostro iPhone (e non badate quindi particolarmente alla salute dei vostri occhi), potreste aver accumulato qualche libro di troppo nella vostra libreria di iBooks.
Entrate quindi nell’app e fate tap su “Seleziona” in alto a destra; scegliete quindi i libri che volete cancellare e selezionate la voce “Elimina” per fare spazio sul vostro iPhone.

Seguimi su Telegram!

Segui Multimediaplayer.it su Telegram per ricevere gratuitamente interessanti guide sul mondo della tecnologia e per restare al passo con i tempi!

Lascia un commento

Aspetta, seguimi su Telegram!

Iscrivendoti al canale Telegram di MultimediaPlayer.it riceverai gratuitamente guide sul mondo della tecnologia e potrai scoprire le soluzioni ai rompicapi tecnologici che si presentano quotidianamente.

Se non hai Telegram puoi utilizzare Facebook.