Come utilizzare iPhone da Hotspot per condividere la connessione dati

scritto da:

La connessione internet da dispositivi mobili ha decisamente rivoluzionato le nostre abitudini; questa infatti ci consente di essere sempre online, e di svolgere operazioni che un tempo erano possibili da effettuare solo da casa o dal proprio ufficio.

Spesso capita di dover usare la connessione dati del proprio iPhone per condividerla su altri dispositivi (ad esempio tablet o PC): questo accade soprattutto quando siamo lontani da casa ed abbiamo bisogno di accedere ad internet anche su altri device e non disponiamo di una Saponetta Wi-Fi o di un Router Wi-Fi.

Come attivare hotspot su iPhone

Attivare Hotspot da iPhone

Per abilitare l’hotspot su iPhone, ecco i passaggi principali da seguire:

  • Vai al percorso Impostazioni> Cellulare > Hotspot personale oppure Impostazioni > Hotspot personale;
  • Tocca il cursore vicino a Consenti agli altri di accedere;
  • Per modificare la password Wi-Fi, vai su Impostazioni > Cellulare > Hotspot personale o Impostazioni > Hotspot personale, poi tocca la password Wi-Fi;
  • A quel punto potrai collegarti alla rete appena creata tramite Wi-Fi, Bluetooth o USB.

Trovi comunque maggiori dettagli nella relativa pagina sul sito web di supporto di Apple.

Hotspot: quando costa in base alla compagnia telefonica?

In linea di massima attivare la condivisione della propria connessione dati è un’operazione gratuita (anche se fino a pochi mesi fa alcuni operatori si facevano pagare l’utilizzo), ma tutto dipende dalle politiche del proprio operatore mobile e dalla tariffa che si ha a disposizione.
Ecco quanto costa l’hotspot sui principali operatori in Italia:

  • Vodafone: non ci sono costi aggiuntivi a quelli della propria tariffa;
  • TIM: non ci sono costi aggiuntivi a quelli della propria tariffa;
  • WindTre: non ci sono costi aggiuntivi a quelli della propria tariffa;
  • Iliad: non ci sono costi aggiuntivi a quelli della propria tariffa, ma è vietato fare uso di programmi P2P (ex. eMule o uTorrent).

Hotspot e Router Portatile: quando prediligere uno o l’altro

Router portatile

Sul sito ho già parlato più volte di router portatili; si tratta di veri e propri router che funzionano come quelli classici che hai a casa o in ufficio.
L’unica differenza è che è possibile inserire all’interno una SIM (come avviene per i Router con SIM), e di conseguenza condividere con altri dispositivi la propria connessione dati mobile.
Ma quando occorre utilizzare un router portatile al posto dell’Hotspot da Smartphone?

Di sicuro le prestazioni di quest’ultimo (in termini di condivisione della connessione e di segnale), sono di molto superiori a quelle di un iPhone.
Non avrai quindi limitazioni nel connettere anche più dispositivi, nel navigare ad alte velocità, magari anche su device un po’ distanti dal router stesso.
Considera pure che condividere la connessione dati tramite hotspot è un’operazione molto dispendiosa, in termini di autonomia, per un iPhone: di conseguenza conviene optare per un apparecchio del genere nel caso di lunghe sessioni online.

Un Router portatile è infatti dotato di una batteria di lunga durata simile a quella di un Power Bank potente per permetterti di navigare dai tuoi dispositivi per diverse ore.

Seguimi su Telegram!

Segui Multimediaplayer.it su Telegram per ricevere gratuitamente interessanti guide sul mondo della tecnologia e per restare al passo con i tempi!

Lascia un commento

Aspetta, seguimi su Telegram!

Iscrivendoti al canale Telegram di MultimediaPlayer.it riceverai gratuitamente guide sul mondo della tecnologia e potrai scoprire le soluzioni ai rompicapi tecnologici che si presentano quotidianamente.

Se non hai Telegram puoi utilizzare Facebook.