Come funziona Libero PEC Posta Certificata, creare un account e come accedere

scritto da:

Come funziona libero mail PEC

Avere una casella email, al giorno d’oggi, è diventata una priorità per la stragrande maggioranza degli utenti. Oltre alle email “classiche”, è possibile dotarsi anche di un account di Posta Elettronica Certificata, spesso individuata con l’acronimo PEC.

Si tratta di uno standard che consente di inviare messaggi email con lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno, evitando in questo modo di dover andare per forza in Posta. L’obiettivo della PEC è quindi quello di far risparmiare tempo e denaro, il tutto con un occhio alla sicurezza grazie a protocolli come la firma digitale. Abbiamo anche visto com’è possibile avere una PEC gratuita per brevi periodi in un articolo dedicato.

Libero Mail PEC: come avrai intuito, si tratta del servizio offerto da Libero Mail per mandare email con validità legale, proprio come avverrebbe con una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Libero Mail PEC, come funziona il servizio di posta elettronica certificata

Inviare una mail con una normale casella posta è un’operazione molto semplice. Anche tu non avrai avuto alcuna difficoltà nel compilare il messaggio e scrivere l’indirizzo email del destinatario e l’oggetto nei rispettivi campi, aggiungendo magari degli allegati prima di cliccare su Invio.

Nel caso della Posta Elettronica Certificata si verificano altre tre fasi, ovvero l’invio, la ricezione e l’invio della ricevuta di avvenuta consegna. Ciò avviene perché il server di posta certificata procederà ad una serie di controlli formali sul messaggio che hai provveduto ad inviare, mandandoti poi una ricevuta di accettazione non appena il messaggio sarà stato accettato dal sistema.

Il messaggio finisce quindi in un messaggio di trasporto, accompagnato a tutti i dati del trasporto stesso. La tua mail può quindi giungere al dominio del destinatario tramite il punto di ricezione, che verifica la provenienza della PEC. Se è tutto ok, riceverai la ricevuta di avvenuta consegna della PEC.

Inviare una email con Libero Mail PEC è davvero molto semplice, dato che questo servizio ti mette a disposizione un’interfaccia particolarmente facile da usare e anche molto intuitiva. Ti basterà cliccare sull’opzione Componi per cominciare a scrivere una nuova bozza.

Il resto non differisce molto dalla casella posta “standard”: nello spazio del destinatario inserisci l’indirizzo PEC a cui vuoi inviare la mail, scrivi l’oggetto nel campo apposito e clicca su Allega nel caso tu voglia aggiungere dei file. Una volta completati questi passaggi, fai clic su Invia per avviare la procedura in tre fasi che ti ho descritto in precedenza.

Creare una PEC con Libero Mail: prezzi e come procedere

Anche creare una PEC con il servizio messo a disposizione da Libero Mail non ti costerà nessuna fatica. Se hai già un account Libero farai ancora prima; se ne sei sprovvisto, puoi crearne uno (ovviamente gratis) facendo clic su Registrati e seguendo passaggio per passaggio tutta la procedura guidata.

Libero Mail PEC ti mette a disposizione due possibili piani di abbonamento. Il Family PEC con 1 GB di spazio ha un costo di 14,99 euro all’anno (IVA compresa), mentre il prezzo di PEC Unlimited (solitamente destinato a professionisti, aziende e privati) è di 30 euro all’anno (+ IVA), con spazio illimitato. Per entrambi il rinnovo è automatico: per disabilitarlo ti basterà andare nell’Area Clienti di Libero.

Una volta scelto il tuo piano, accedi alla sezione Carrello con l’account mail di Libero che hai appena provveduto a creare. Fai clic su Procedi per avviare la configurazione della Posta Elettronica Certificata.

A questo punto dovrai scegliere il tuo nome utente, anche se Libero propone quello già scelto per l’account: decidi tu se sceglierne uno differente per la PEC (entro 30 giorni dall’attivazione dovrai inviare i documenti necessari per la validazione della casella). Una volta fatto, scegli anche una password e premi su Avanti.

Ora hai bisogno di inserire i tuoi dati personali, ovvero nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza, numero di telefono e codice fiscale. Inoltre, Libero Mail PEC ti chiederà di aggiungere anche un’email alternativa, nel caso avessi bisogno in futuro di recuperare la password. Quando hai completato questi passaggi puoi cliccare su Avanti.

Non ti resta che cliccare su Completa l’Acquisto, scegliendo come metodo di pagamento la carta di credito (potrebbe esserti chiesta una verifica tramite PIN con sms o tramite App) oppure un account PayPal. Fatta la tua scelta, la procedura si conclude e puoi cominciare ad utilizzare la tua casella PEC.

Come accedere alla casella PEC di Libero Mail

Come accedere a libero mail PEC

Ma come fare per accedere alla casella PEC appena creata con il servizio di Libero Mail? Niente di complicato. Le strade sono due: clicca su Vai alla tua PEC oppure recati sulla pagina https://pec.libero.it.

Inserisci le credenziali che hai scelto durante la registrazione e ti troverai di fronte l’interfaccia di Libero Mail PEC. Ora puoi cominciare ad inviare e ricevere le PEC.

In alternativa puoi accedere anche tramite client di posta, anche se dovrai procedere alla configurazione coi parametri relativi ai servizi IMAP (o POP3) e SMTP su connessione sicura. Il parametro serve è lo stesso per tutti e tre i servizi, ovvero mail.postacert.it.net. Cambia invece la porta, che è 993 per il server IMAP, 995 per il server POP3 e 465 per il server SMTP.

L’accesso alla PEC non è invece consentito tramite l’app Libero Mail, che puoi comunque scaricare dal Google Play Store (se hai un telefono Android) e dall’Apple Store (se invece possiedi un iPhone).

Seguimi su Telegram!

Segui Multimediaplayer.it su Telegram per ricevere gratuitamente interessanti guide sul mondo della tecnologia e per restare al passo con i tempi!

Lascia un commento

Aspetta, seguimi su Telegram!

Iscrivendoti al canale Telegram di MultimediaPlayer.it riceverai gratuitamente guide sul mondo della tecnologia e potrai scoprire le soluzioni ai rompicapi tecnologici che si presentano quotidianamente.

Se non hai Telegram puoi utilizzare Facebook.